Cresce internet in mobilità

L’Italia si connette a internet sempre più in mobilità: gli utenti che navigano con smartphone (37 milioni) e tablet (7,5 milioni) corrispondono a circa il 90% di quelli che utilizzano il pc e, considerando la velocità di espansione del mercato dei dispositivi mobili, il sorpasso avverrà quanto prima.
Un mutamento dello scenario digitale che deve influenzare la presenza di un’azienda sul web, iniziando dal riconsiderare la struttura del proprio sito internet, che rappresenta comunque il punto centrale della comunicazione sul web, anche se sempre più spesso integrato con la presenza nei social network, come Facebook, Twitter e Google+.
Un sito per poter essere accessibile e navigabile deve essere necessariamente “responsive”, cioè deve avere la capacità di variare automaticamente l’impaginazione dei contenuti per adattarsi allo schermo del dispositivo utilizzato di volta in volta. Un sito web che, pur essendo ben impostato graficamente e ricco di contenuti, non è comodamente navigabile anche con uno smartphone rischia di diventare rapidamente obsoleto e inutilizzabile.

pc e smartphone-Gn Video

Italia: ancora poco web e molta tv

“Quasi quattro italiani su dieci risultano “tecnoesclusi”, ovvero completamente tagliati fuori dalle tecnologie digitali: 37 su 100 non hanno mai usato internet, né un computer. Aumentano nel contempo le ore medie di consumo televisivo giornaliero (da 3,8 a 4,2; quinto dato tra i Paesi Ocse)”. Sono questi i dati che emergono dall’Annuario Scienza Tecnologia e Società 2014 di Observa Science in Society. Nonostante la crescita delle tecnologie digitali il nostro paese non ha ancora decisamente “svoltato” in direzione del web e buona parte della popolazione rimane di fatto esclusa dalle opportunità che la rete offre dal punto di vista dell’informazione e dello sviluppo economico. Un dato che deve essere tenuto in grande considerazione quando un’azienda, nella pianificazione delle strategie di marketing, si trova a dover scegliere se privilegiare l’utilizzo del web o la comunicazione televisiva.

annuario-observa-2014-01

annuario-observa-2014-02